Strisce a LED

Un LED Light Strip (noto anche come strisce a LED) è un circuito stampato flessibile, popolato da un montaggio superficiale di diodi emettitori di luce (LED SMD) che di solito viene fornito con un supporto adesivo.

strisce a LED

Come funzionano e cosa sono le strisce a LED

Illuminazione a LED per acquari

Tradizionalmente, le luci da strisce a LED erano state utilizzate solo per la retroilluminazione e per le applicazioni di illuminazione decorativa. I recenti sviluppi nella maggiore efficienza luminosa e nella durata della vita più lunghi di questi sistemi di illuminazione hanno permesso alle strisce a LED di essere utilizzate in applicazioni quali l’illuminazione ad alta luminosità, sostituendo i dispositivi fluorescenti e l’illuminazione alogena. Vengono utilizzati nelle applicazioni di illuminazione indiretta e nella coltivazione di piante normali e acquatiche. Le variabili di illuminazione con le strisce a LED sono costituite da colori, adesivi, e resistenza all’acqua. L’illuminazione con le strisce a LED resiste all’acqua ed è coperta con una resina epossidica a conduzione termica per proteggere il circuito dal contatto diretto con l’acqua. Le differenze di progettazione più comuni sono nel modo in cui i LED individuali sono controllati, in particolare nelle differenze di colore e se ogni LED è indirizzabile o meno.

Singolo colore, non indirizzabile: Ogni LED sul filamento è di un unico colore bianco, tipicamente vanno da 2700K a 6500K come temperatura di colore o uno dei tanti colori monocromatici che coprono la gamma dello spettro visibile (generalmente da 400 a 700 nanometri di lunghezza d’onda).

Multicolore, non indirizzabile: I LED di diversi colori alternati fissi, di solito rosso, verde, blu e ambra, sono su un singolo indirizzo.

RGB, non indirizzabile: Simile al singolo colore, non indirizzabile, gli RGB hanno più colori disponibili ma l’intero filone utilizza lo stesso indirizzo in modo che tutti i LED mostrino lo stesso colore.

RGB, indirizzabile: Colori multipli. Ogni LED dispone di un proprio circuito integrato nel senso che possono essere attivati ​​individualmente per inseguire un effetto stroboscopico e per un cambio di colore.

RGB Spectrum LED

Tutte le personalizzazioni richiedono un controller a LED per regolare la luminosità, il colore, o l’attività individuale dei LED. Questo può essere fatto con un controller incluso o personalizzato con un microcontrollore . Le luci delle strisce a LED sono progettate sia per uso interno ed esterno a seconda se sono resistenti all’acqua. Poiché la striscia è flessibile e può essere divisa in qualsiasi punto tra i LED, è estremamente versatile e può essere utilizzata in un certo numero di diversi impianti. Al di fuori dell’illuminazione tradizionale, l’illuminazione a striscia di LED è ampiamente utilizzata in progetti fai da te (Come in acquariofilia). La capacità delle luci nella striscia di spegnimento di un dispositivo USB li rende anche portatili. Gli esempi più classici possono essere: Illuminazione per Computer, giocattoli, luci per il lavoro, monitoraggio e illuminazione ambientale nei display e molti altri sistemi di illuminazione.

Strisce a LED per le piante acquatiche

fertilizzante

La scelta dei giusti LED per coltivare le vostre piante acquatiche potrebbe sembrare impegnativo in quanto vi sono molte diverse opzioni disponibili sul mercato. I LED di prima generazione erano molto più semplici con meno opzioni di colore tra cui scegliere, solo rosso e blu erano disponibili, che non sarebbero più sufficiente per la maggior parte delle piante acquatiche in acquario. La tecnologia a LED più recente incorpora una maggiore quantità di luce che funziona molto meglio per aiutare le vostre piante acquatiche a crescere meglio. In primo luogo, è necessario conoscere le diverse caratteristiche delle piante acquatiche che si sta cercando di far crescere sopratutto per le dimensioni, la forma e l’altezza delle piante si prevede di avere nel vostro acquario. Si avrà bisogno anche di cercare i requisiti di intensità luminosa di ogni pianta per sapere se sono o non sono sensibili al calore. Fortunatamente, la maggior parte dei sistemi di illuminazione a LED disponibili sono dotate di schede tecniche per rendere più facile calcolare le specifiche necessarie di illuminazione come luce e watt per litro necessarie.

PRO dei LED per la coltivazione delle piante acquatiche:

  • Temperature fresche: Non sarà necessario un sistema di raffreddamento rumoroso e ingombrante.
  • Alto rendimento: La potenza dei LED nell’illuminazione non è da sottovalutare.
  • Facili da installare: Non c’è bisogno di pasticciare con cavi e colla.
  • Facile manutenzione: Facili da usare, facili da montare, pulizia e manutenzione molto facili.
  • Efficienza energetica: I LED consumano meno energia rispetto ad altre opzioni di illuminazione per acquario e per questo, vi faranno risparmiare più soldi.
  • Crescita ed efficienza: Con l’assorbimento preciso, le vostre piante prospereranno.
  • Durata della vita più lunga: È possibile far funzionare le luci a LED fino a 50.000 ore prima di essere sostituite.

CONTRO dei LED per la coltivazione delle piante acquatiche:

  • Quantità di luce: Le quantità corrette di luce da trovare potrebbero essere una sfida, ma questo è un problema che può essere facilmente risolto.
  • La luce non raggiunge il fondo della vasca: Produrre abbastanza luce in maniera uniforme con i LED in una vasca più grande potrebbe essere un problema.
  • Produzione di calore: I LED non sono ideali per le piante acquatiche che sono sensibili al calore, ma sono più fredde del sistema tradizionale ad alogenuri metallici.
  • Più costoso: I costi iniziali per grandi acquari possono essere piuttosto elevati.

Articolo pervenuto per email.