Pinze per piante

Pinze per piante: Visti i gravosi prezzi che incombono su attrezzi per acquariofilia, mi sono ingegnata a costruirmi delle pinze per piantare. La mia idea nasce da un mio bisogno di avere delle pinze lunghe almeno 50cm, visto che la mia vasca misura 60cm d’altezza e con il mobile sotto raggiunge 1.50 m.
Quelle in commercio costano sui 30/40 Euro e non è il momento per queste spese. Mostro la pinza finita usando la mia mano come riferimento, in modo che ci si renda conto delle misure con una sola occhiata.

Per prima cosa vi elenco i materiali, reperiti in un Brico Self:

  • 1 listello in alluminio da 1 m di lunghezza, alto 1 cm, con 1 mm di spessore: 2 Euro;
  • seghetto da ferro (che forse abbiamo già nella cassetta degli attrezzi in cantina)
  • lima fine da ferro (che forse abbiamo già nella cassetta degli attrezzi in cantina)
  • mola da banco, se non l’avete va bene anche la lima. Ci vuole solo un po’ più di tempo.

Partiamo ora con la realizzazione.
Segnamo il listello a 50 cm; poi, con l’aiuto di qualcosa di rotondo (io ho usato il mattarello per la pasta) lo pieghiamo a metà in modo da formare un semi cerchio. Fatto questo passiamo alle estremità, che sono da piegare a 45°. Ho disegnato sulle stesse un angolo, a 8 cm dalle punte, poi ho tagliato con il seghetto da ferro.
Alla morsa le ho piegate piano piano, perché si possono rompere, poi gli ho tolto le sbavature con la lima.
Infine ho arrotondato le punte alla mola da banco, perché così aguzze possono rigarci i vetri.

Pinze per piante

Pinza per pianteEcco qua il nostro utensile: è fatto con solo 2 Euro di spesa e 15 minuti di tempo. Non resta che provarle…. fatto!!! Funzionano benissimo!!! E’ possibile piegare le punte anche in questo modo… magari con un po’ di fatica. In questo caso non c’è bisogno di segare e limare nulla, ma è comunque necessario trovare una soluzione per arrotondare le punte. Spero che queste idee siano utili a tanti.

Forum dedicato al bricolage e fai da te acquario.