Pesci tropicali d’acqua dolce: Cibo vivo e commerciale

Pesci tropicali d’acqua dolce: Cibo vivo e commerciali; Quando si tratta di nutrire i vostri pesci, si dispone di una grande varietà di cibi da scegliere. Se si va dal vostro negozio di animali di fiducia, per esempio, si possono trovare decine di diversi tipi di marche e formule di alimenti ittici commerciali.

Consigli sul cibo vivo e commerciale per i tuoi pesci d’acqua dolce tropicali

Cibo vivo e commercialeQuesti alimenti commerciali non sono l’unica opzione, però, si può anche nutrire i vostri pesci con alimenti congelati e liofilizzati, oltre a verdure fresche e prodotti a base vegetale, come le alghe. Se si vuole fare in modo che le esigenze nutrizionali dei pesci tropicali d’acquario siano soddisfatte, si dovrebbe essere pronti ad offrir loro una grande varietà di alimenti. Prima di iniziare a nutrire i vostri pesci con cibo vivo, tuttavia, si dovrebbe prendere un po ‘di tempo per imparare le nozioni di base; ci sono una serie di vantaggi e svantaggi sugli alimenti a base di cibo vivo che si dovrebbero conoscere e si potrebbe anche voler familiarizzare con i diversi tipi prima di effettuare la nostra scelta.

Tipi di cibo vivo

Cibo vivo per pesci

Cibo vivo per pesci

Le diete dei pesci tropicali d’acqua dolce in natura sono molto varie, quando si tratta di cibo vivo per pesci in acquario, hai molte opzioni tra cui scegliere. Uno dei più popolari alimenti per i pesci dell’acquario sono le artemie. Queste creature possono essere date in pasto ai pesci in acquario in tutte le fasi della loro vita e sono una grande fonte di proteine. Le Artemie appena schiuse, sono chiamate naupli, e sono perfetti per gli avannotti e per i piccoli pesci, mentre i gamberetti in salamoia sono un ottimo cibo vivo per i pesci in un acquario maturo. La Daphnia, è un tipo di plancton che sono una grande fonte di vitamina A e di vitamina D per i pesci in acquario.

Oltre a questi alimenti, si può anche offrire ai vostri pesci i vermi (Bloodworms), vermi bianchi e altri piccoli vermi. I Chironomus sono in realtà le larve di zanzara e sono un’ottima fonte di proteine. I vermi bianchi forniscono al pesce i lipidi e i piccoli vermi sono una grande ghiottoneria per i piccoli pesci. Per gli avannotti appena nati, gli infusori sono un’altra opzione. Gli infusori sono protozoi microscopici che sono perfettamente dimensionati per le piccole bocche degli avannotti. Se si dispone di grandi specie carnivore di pesci nel vostro acquario, si potrebbe anche prenderlo in considerazione. I Guppy e i pesci rossi sono i più comuni tra questi tipi di pesce.

Benefici e inconvenienti del cibo vivo
Mentre gli alimenti commerciali sono l’unica opzione per gli appassionati di acquari, ora sono più spesso utilizzati come supplemento. Gli alimenti ittici commerciali sono formulati per fornire ai pesci d’acquario la maggioranza dei loro fondamentali bisogni nutrizionali, ma il cibo vivo svolge un ruolo fondamentale nel colmare le lacune lasciate da questi prodotti. Gli alimenti commerciali hanno un contenuto incredibilmente elevato di nutrienti che non sono stati colpiti o alterati dalle lavorazioni. Gli alimenti commerciali in fiocchi, e i cibi liofilizzati spesso perdono una parte significativa del loro contenuto di nutrienti nella lavorazione. Un altro vantaggio del cibo vivo è che possono essere usati per fornire integratori vitaminici e minerali per i vostri pesci.

Il mangime per pesci e gli insetti vivi sono un modo semplice per fornirgli vitamine. Gli alimenti commerciali hanno il vantaggio di avere un elevato contenuto di nutrienti, ma si possono sciogliere nell’acqua del nostro acquario, come molti alimenti commerciali che possono sciogliersi e influenzare la qualità dell’acqua. Anche se gli alimenti commerciali sono una buona scelta per i pesci d’acquario, bisogno sapere di alcuni inconvenienti. Uno dei principali svantaggi associati ai cibi vivi è che sono più costosi di quelli in fiocchi. Per questo motivo, molti appassionati di acquari scelgono di coltivare i propri alimenti in modo che non devono pagare prezzi esorbitanti su base settimanale o mensile.

Un altro svantaggio associato al cibo vivo per i pesci d’acquario è il rischio di trasmissione delle malattie. Tutti i batteri nocivi o altri agenti patogeni che colpiscono i pesci possono provenire dal cibo vivo che saranno trasmessi direttamente al vostro pesce se non si sta attenti. Ora che avete capito le basi di alimentazione per i pesci d’acquario è possibile decidere come si desidera utilizzare queste informazioni nel vostro acquario. In modo che i vostri pesci ricevano il massimo beneficio, utilizzate alimenti come complemento di una dieta base di fiocchi commerciali.

Provate a variare il tipo di cibo vivo che si utilizza su base giornaliera e offriteli ai vostri pesci in piccole quantità alla volta, perché gli alimenti sono molto ricchi e possono causare problemi intestinali se li si usa eccessivamente. Offrendo ai vostri pesci d’acqua dolce in acquario una dieta sana è una delle cose più importanti che potete fare per farli rimanere in buona salute. La scelta di una dieta sana per il vostro pesce può essere difficile, perché ci sono molte scelta da poter fare.

E ‘necessario pianificare una buona dieta supplementare da offrire ai vostri pesci con vari cibi vivi, alimenti surgelati e cibi liofilizzati. Sarà più semplice offrir loro una dieta costituito a base di fiocchi o altri cibi commerciali. Quando si tratta di scegliere un alimento commerciale per i vostri pesci, c’è l’imbarazzo della scelta perché ci sono tantissime marche e formule differenti disponibili in commercio. Al fine di fare la scelta giusta per i vostri pesci, si dovrebbero imparare le basi di come interpretare l’etichetta dei cibi per i pesci.

Se sai come leggere l’etichetta su vari contenitori per alimenti dei pesce, si sarà in grado di poter distinguere tra le diverse formule e determinare quale cibo è il migliore per i vostri pesci.

Elementi sulle etichette dei cibi commerciali per i pesci
L’etichetta su un pacchetto di cibo per pesci deve contenere tutte le informazioni che dovete sapere su quello specifico prodotto. Oltre al nome del prodotto e il nome del produttore, si deve anche conoscere il peso netto del prodotto e ci dovrebbe essere una descrizione del prodotto. Una delle parti più importanti dell’etichetta da prestare attenzione, tuttavia, è l’analisi garantita. Un’analisi garantita è una semplicemente ripartizione dei contenuti del cibo per percentuale di proteine ​​grezze, grassi, fibre e umidità.

Se sono state aggiunte altre sostanze come minerali e vitamine, tali ingredienti devono essere elencati sull’analisi garantita. La seconda parte più importante del marchio di cibo è la lista degli ingredienti; lo troverete in un elenco con tutti gli ingredienti utilizzati per creare il prodotto alimentare specifico. Gli ingredienti per la lista degli ingredienti appare in ordine di peso. Più di un ingrediente è stato utilizzato per creare il prodotto, più in alto nella lista apparirà.

Ingredienti di qualità
Se fate shopping sugli alimenti commerciali si dovrebbe prestare attenzione agli ingredienti inclusi nella lista. Gli alimenti che sono stati utilizzati per realizzarlo vi daranno un indizio della qualità del prodotto. Tenete a mente che alcuni alimenti sono progettati specificamente per le specie carnivore di pesci e altri per gli erbivori. Quando si valuta un alimento studiato per i pesci carnivori, si dovrebbe cercare fonti di cibo a base di proteine ​​nella lista degli ingredienti. Alcuni ingredienti di qualità includono pesce intero e farina di pesce.

Il cibo per le specie erbivore di pesci dovrebbe contenere una percentuale di fonti di cibo a base vegetale, come Spirulina. Si potrebbe anche cercare vitamine e minerali che sono stati aggiunti al prodotto. Le vitamine come la biotina, è una vitamina B, vari minerali sono talvolta aggiunti agli alimenti per contribuire a rafforzare il metabolismo dei pesci in acquario.

Altre cose da cercare nei cibi commerciali per pesci
Analizzando gli ingredienti su un’etichetta alimentare per pesci, si dovrebbe essere a conoscenza di una tattica che molti produttori utilizzano negli ingredienti. Gli ingredienti su un’etichetta alimentare sono elencati in ordine di peso, quindi se la farina costituisce la maggior parte del peso del prodotto, verranno elencati prima nella lista degli ingredienti. Al fine di risparmiare denaro, molti produttori usano prodotti con grano fino alla rinfusa senza aumentare in modo significativo il prezzo, ma non vogliono che i consumatori si rendano conto che la maggior parte del prodotto è in realtà un ingrediente riempitivo. Se si desidera mantenere il vostro pesce sano e felice è importante dar loro da mangiare una dieta equilibrata.

La stipsi e l’indigestione dei pesci tropicali

Vescica natatoria

Vescica natatoria

Ci si può sorprendere sapendo che la costipazione e l’indigestione sono problemi che possono influenzare anche i vostri pesci in acquario. In realtà, queste due condizioni non sono rare, se non sono trattate prontamente, possono provocare gravi conseguenze per il pesce. Mentre tutti i pesci sono inclini a sviluppare questa condizione nelle giuste circostanze, alcune specie sono più sensibili di altre. Il tipo e la quantità di cibo con cui alimentare i vostri pesci tropicali potranno anche svolgere un ruolo significativo nel determinare se il pesce sviluppa costipazione o indigestione. Per far fronte a questo problema correttamente, o per evitare che accada ai vostri pesci, dovreste conoscere le cause, gli effetti collaterali e le opzioni di trattamento per la costipazione e l’indigestione dei pesci in acquario. Due delle specie più a rischio di sviluppo della costipazione o dell’indigestione sono i pesci rossi e i pesci betta. In alcuni casi, queste condizioni derivano da una dieta povera ma potrebbe anche essere il risultato di una sovralimentazione.

Alcuni alimenti commerciali sono realizzati con ingredienti di bassa qualità o non forniscono al pesce una nutrizione adeguata e può effettivamente causare problemi digestivi. La stitichezza può essere un sintomo di alcune malattie dei pesci come una infezione, questa condizione affligge comunemente i ciclidi e colpisce il corpo del pesce infettandolo in modo tale che non sono in più in grado di espellere le feci.

La causa principale di costipazione e di indigestione nei pesci in acquario, tuttavia, è semplice; una mancanza di fibre alimentari. Se nella dieta dei pesci mancano le fibre alimentari, l’apparato digerente non funzionerà correttamente e il pesce non sarà in grado di espellere i rifiuti in modo sano.

Pericoli ed effetti collaterali
La stipsi può avere conseguenze devastanti per i vostri pesci. In molti casi, l’indigestione porta allo sviluppo di una condizione secondaria chiamata malattia della vescica natatoria. Questa malattia è caratterizzata da comportamenti anomali del nuoto e la difficoltà di rimanere sommersi. La stitichezza può anche provocare un gonfiore addominale e la perdita di appetito. In casi gravi di stitichezza e gonfiore, le squame dei pesci possono essere sollevate o potrebbero staccarsi dal corpo.

Trattamento
Il trattamento di base per la costipazione è di aumentare l’assunzione di fibre alimentari dei pesci colpiti dalla costipazione. Il modo più semplice per farlo è quello di introdurre un po ‘di materia vegetale nella dieta, offrendo verdure fresche. In natura, le specie erbivore e onnivori consumano entrambe alghe e materiale vegetale in decomposizione come parte della loro dieta naturale. Le specie predatrici ricevono le fibre attraverso il contenuto dello stomaco delle loro prede. Un modo comune per trattare l’indigestione e la stipsi nei pesci è quello di offrir loro piselli sbollentati.

Il contenuto delle fibre nei piselli è abbastanza alto e agisce come un lassativo nel pesce, aiutandoli ad espellere i rifiuti accumulati. Altri ortaggi e legumi si potrebbero trovare nella lattuga, nei spinaci, nei cetrioli, nelle zucchine e nelle carote. Nel trattare il tuo pesce dalla stitichezza, è importante che si smetta di nutrirli con cibo normale; solo piselli o altre sostanze vegetali che avete scelto, fino a quando la condizione non viene risolta.

Articoli correlati

Articoli correlati e consigliati sui pesci tropicali d’acqua dolce e la loro alimentazione in acquario:

Per qualsiasi altra informazione sui pesci tropicali d’acqua dolce e il cibo vivo e commerciale, vi consigliamo di iscrivervi e di partecipare sul nostro forum dove otterrete tutte le risposte.