Come riallestire un acquario già allestito

Come riallestire un acquario già allestito: Sicuramente vi sarà  capitato, sopratutto all’inizio delle vostre esperienze acquariofile, di aver allestito l’acquario accorgendovi, successivamente, che avete sbagliato qualcosa e di non saper come fare per riallestirlo al meglio. Prendiamo, ad esempio, un acquario 100x50x40 (160 litri netti ), cambiando ghiaia e fondo fertile, già avviato con piante e pesci inseriti. Per effettuare il lavoro serve:

  • Un contenitore box di plastica, di circa 60 litri.
  • 3 taniche da 20 lt ciascuna.
  • 1 tanica da 10 lt.

Totale spesa: 15-20 €.

Come riallestire un acquario già allestito

riallestireIniziamo, avvertendo che il lavoro va eseguito nel giorno in cui effettuiamo il cambio parziale del 20%, cioè 32 litri su 160. Dopo aver pulito bene il box di plastica, senza detersivi, lo posizioniamo a circa 60-70 centimetri da terra (questo se abbiamo un filtro esterno), versandocio circa 30 litri d’acqua dell’acquario. Togliamo tutte le piante dall’acquario e le mettiamo dentro il box. Aggiungiamo altra acqua nel box, circa 20 lt, prendiamo i pesci dall’acquario e li mettiamo con le piante. Togliamo il filtro e il riscaldatore e inseriamoli nel box. Finiamo di riempire il box e adesso riempiamo le taniche tutte. Nell’acquario dovrebbe essere rimasta l’acqua che sostituiremo con acqua nuova (quella del cambio parziale). Togliamo l’acqua rimasta, la ghiaia e il fondo fertile, facendo attenzione a non graffiare i vetri. Una volta tolto tutto approfittiamo per dare una bella pulita prima di cominciare a riallestirlo. Riallestite con calma; i pesci e le piante, nel box, possono rimanerci, al limite, anche 2 gg. Riallestire un acquario di 160 lt richiede circa 3 ore di lavoro.
Naturalmente più piccolo è l’acquario, minori saranno il tempo impiegato e il costo per l’attrezzatura.

Come riallestire un acquario già allestito

Articolo di Livio

Forum sui consigli per allestire acquari di acqua dolce tropicale.